Mentoring.

trasferimento efficace di competenze in ambiti specifici e avanzati.

Cosa significa Mentoring?

Mentore è il personaggio al quale Ulisse, nell'Odissea, affida la cura della sua casa. Il mentoring è una forma di consulenza utile in contesti lavorativi in cui occorra affiancare l’individuo in un percorso di crescita nelle competenze specificche. La riscoperta moderna del Mentoring risale al 1984 con la definizione di Clawson e Kram:
Una relazione a elevato potenziale di sviluppo personale e professionale in cui l’obiettivo è sostenere la crescita di una o entrambe le partiClawson e Kram

Vantaggi

  • Inserimento nuovi ruoli nell'organizzazione

    Il mentoring, soprattutto in caso di inserimento in nuovi ruoli o nel contesto dello sviluppo di carriera, risulta essere estremamente veloce e funzionale a fianco di un percorso di coaching.

  • Traferimento efficace di competenze

    Il vantaggio più evidente è nel trasferimento di competenze in ambiti specifici.

  • Cambi di ruolo nell'organizzazione

    Figure professionali giovani che si affacciano al mondo del lavoro, inserimenti in nuovi team, cambio di ruolo e/o funzione, eccetera sono alcune delle situazioni in cui applicare il mentoring.